Acqua: qualità per i corpi idrici e le falde della nostra regione

Nel futuro vorremmo:

Un’agricoltura che realizzi sistemi di irrigazione efficienti e prestanti, che raccolga la sfida di una revisione delle scelte colturali e un orientamento alla qualità e alla tracciabilità delle produzioni. Il miglioramento della gestione dell’acqua anche negli ambiti industriale e civile. Le residenze e siti produttivi di impiantistica devono puntare all’accumulo/riuso delle acque bianche e grigie. La programmazione di investimenti per l’adeguamento e il completamento degli impianti di depurazione. La revisione complessiva del sistema fognario e di collegamento. L’anticipo al 2020 del raggiungimento degli obiettivi di qualità ‘buona’ delle acque lacustri e dei fiumi Lambro-Seveso-Olona-Mella, ora prorogate al 2027.

Condividi sui tuoi social network!
    Pubblicato in Acqua
    sito realizzato da